Elezioni Regionali del 24 febbraio 2019

01/01/2019

Elezioni Regionali del 24 febbraio 2019
Elezioni del Presidente e del XVI Consiglio regionale della Sardegna del 24 febbraio 2019

In data 28 dicembre 2018 il Presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru ha firmato il decreto n. 127 di indizione delle prossime elezioni regionali.
Il decreto è stato pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna del 10 gennaio 2019, sono stati convocati per la giornata di domenica 24 febbraio 2019 i comizi elettorali per l’elezione del Presidente della Regione e del XVI Consiglio regionale della Sardegna.
Le operazioni preliminari degli uffici di sezione cominceranno alle ore 16.00 di sabato 23 febbraio 2019.
Nella giornata di domenica 24 febbraio 2019 alle ore 6:30 riprenderanno le operazioni preliminari al termine delle quali sarà dichiarata aperta la votazione che proseguirà fino alle ore 22.00.

Visita il portale SardegnaElezioniRegionali2019

Voto domiciliare per elettori affetti da gravi infermità

A decorrere dal 15/01/2019 e fino al 04/02/2019 (ovvero, tra il 40° e il 20° giorno antecedente la data di votazione) gli elettori affetti da gravi infermità, che ne rendano impossibile l'allontanamento dall'abitazione, possono presentare una richiesta al Sindaco attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, ai sensi del combinato disposto dell’art. 1, D.L. 3 gennaio 2006, n. 1, convertito in legge 27 gennaio 2006, n. 22, con l'art. 20, comma 1-bis, L.R. 26 luglio 2013, n. 16.
Il richiedente dovrà presentare la seguente documentazione:
1. dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano, recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa e, possibilmente, un recapito telefonico, corredata da copia della tessera elettorale;
2. certificato, rilasciato dal funzionario medico designato dai competenti organi dell'Azienda Sanitaria Locale, in data non anteriore al 45° giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità prescritte, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali;
3. idonea certificazione medica, rilasciata dal funzionario medico designato dalla ASL;
4. copia della tessera elettorale;
copia di un documento di identità.

Informazioni sul voto assistito

Esercizio del diritto di voto da parte di elettori non deambulanti e di elettori che per legge necessitano di accompagnamento.